... ... ...

SITE MAP

COUNTRIES

BREEDS

INTERVIEW

SOCIAL

SPORT

SHOW

CONTACT

Presentation... Article... Results... Comments... Judges List... Sat... Sun... all Podiums... Best in Show... Junior Handling...Various...

 

 SWITZERLAND - FRIBOURG - 25/26.02.2012

<<<    >>>

Louis de Liedekerke - Costanza Ferraris - Guillermo Fiorenza

 

 
 

Fribourg - Exposition Canine Internationale 2012

 
     
 

SKG - SCS -  Société Vaudoise de Cynologie - SVC

 
     
 

Article

 
     
 

2 CACIB per Fribourg – Svizzera

 
 


E’ con una doppietta di CACIB che il Gruppo Cinofilo del Cantone di Vaud, ha aperto il calendario cinofilo svizzero. Sono due le  internazionali di Friburgo e molto apprezzate dagli espositori esteri.

Una giuria poliglotta aggiunge alla manifestazione un aspetto veramente internazionale.

In Svizzera vi sono 6 internazionali (Losanna, Fribourg e St. Gallen) e una Nazionale (Aarau), ultima nata che rimpiazza Bulle. Le giurie sono scelte molto attentamente. E’ difficile che si abbia lo stesso giudice durante questi 7 eventi. La competizione è sempre aperta. Non giocano in casa neanche gli espositori svizzeri.” Sono molti gli espositori stranieri che la pensano così.

Ogni anno è una nuova sfida ed è questo che li attira.

Curiosando fra le razze

Le razze presenti all’edizione di Friburgo sono circa 230. Nel ring d’onore si possono tutte ammirare scoprendone i nomi grazie allo speaker di turno. Lo sguardo si arresta su una razza assai rara nei nostri ring ma con marchio FCI, il Segugio del Lucernese, ed una altra totalmente sconosciuta, il Bouledogue Continentale che per ora porta soltanto il timbro svizzero. Le mostre sono proprio delle porte che ci permettono di allargare le nostre conoscenze. Zoomiamo allora su queste due star.

Il Segugio del Lucernese: gruppo 6, sezione 1 – Segugi di taglia grande - appartiene alla famiglia dei Segugi Svizzeri. Questa è composta oltre che dal Lucernese, dal Bernese, del Giura e dallo svizzero detto “Schwitzois”. Nel 1882, lo standard parlava anche di una quinta varietà: il Segugio di Turgovia o Svizzera Orientale. Nel 1933 viene redatto lo standard del Segugio Svizzero. Non si parla più della 5° varietà, considerata oggi scomparsa.

Le varietà si differenziano soprattutto dal colore del mantello.

Segugio del Lucernese (Luzerner Laufhund): blu o picchiettato di grigio. Il mantello, a fondo bianco, è macchiettato di grigio o blu con grandi macchie scure o nere. Presenza di focature sulla testa, le zampe e sul tronco. Curiosità. Quando il cane è bagnato si ha l’impressione che sia più scuro perché il bianco sparisce.

Segugio del Bernese: sempre tricolore, sfondo bianco con grandi macchie nere e rari punti neri. Presenza di macchie focati sugli occhi, sulle guancie, nella parte interna delle orecchie e alla radice della coda.

Segugio Bruno del Giura: (Chien d’Argovie) nero con focature sugli occhi, sulle guance e sulle parti inferiori del corpo. A volte ha una macchia bianca sul petto. Vi è la versione tipo Sant’Uberto, assai rara da vedersi. Questa è la più massiccia delle quattro. E’ chiara la presenza dell’immissione del sangue del Chien de Saint’Hubert. Si può ammirare un cane simile nella catedrale di Zurigo. I cacciatori di questo cantone ritengono che sia la varietà locale del segugio svizzero e non una sotto varietà del segugio del Giura. Il Sant’Uberto ha un mantello più sul bruno ocra, o bruno rosso con una sella nera sul dorso.

Segugio Svizzero (Schwyzer Laufhund): mantello bianco con macchie arancio più o meno grandi. Sono tollerati i soggetti con mantello rosso.

La famiglia de Segugi svizzeri oltre ad avere le quattro varietà di taglia media, comprende anche un’altra famiglia di Segugi Svizzeri di piccola taglia. Potrebbero essere definiti la versione svizzera dei Basset francesi.

Il Bulldog Continentale: è una razza non ancora riconosciuta a livello della FCI. Una decina di anni fa, in seguito a vari campanelli d’allarme riguardanti la salute di alcune razze, alcuni allevatori di Bulldog Inglese hanno deciso di fare qualche cosa per salvare la loro amata razza. Essi hanno allora chiesto il sostegno dell’Ente Cinofilo Svizzero. La Société Cynologique Suisse (SCS) ha dato il suo accordo nel 2000 permettendo così all’allevatrice di Bulldog Inglesi, Imelda Angehrn, di incrociare il Bulldog Inglese con dei Bulldog Inglesi di vecchio tipo oppure con dei Victorian Bulldogs. Dopo una decina di anni questi allevatori hanno constatare che si stavano allontanando dal Bulldog Inglese. Hanno deciso così di fare la richiesta per aprire la pratica per una nuova razza: il Bulldog Continentale o Continental Bulldog. Une delle cose che si nota nella prima bozza dello standard sotto la voce “aspetto generale”: “...deve respirare senza rumore anche quando trotta o galoppa”.

Anche se è una razza nuova, non ancora riconosciuta, Il Bulldog Continentale sta ottenendo un discreto successo. Lo si incontra nelle mostre dove sono iscritti anche una decina di soggetti. Per saperne di più: http://www.continental-bulldog.com

Sbirciatina sul ring d’onore

Uno dei momenti più attesi dei giovani è ovviamente la gara dei Junior handler. La giornata di sabato a visto brillare nel ring d’onore Cindy (11 anni). Questa neo cinofila non è figlia d’arte. La sua passione è nata durante la visita alla mostra canina di Sankt Gallen (CH). Lì ha effettuato i suoi primi passi con un cane di un amico. Per il momento è soltanto un divertimento, poi si vedrà.

Nella categoria più grande sul gradino più alte è salita Vivienne, figlia d’arte. Sua mamma alleva Ep. Papillon. Ha iniziato la sua carriera di Junior handler, quando aveva 9 anni all’internazionale di Lausanna. Ama il contatto con le persone e tutti i preparativi del pre esposizione. Come la mamma, Vivienne ama gli Ep. Papillon. Ad entrambe non possiamo che augurare una lunga strada nel mondo della cinofilia.

I podi dei raggruppamenti sono stati costellati da diverse bandiere a sottolineare l’internazionalità delle due manifestazioni. Vi erano degli espositori russi, tedeschi, spagnoli, italiani e svizzeri. E’ interessante vedere l’aumento degli espositori svizzeri sui podi, ancora assai rari sui podi oltre frontiera. Visto le leggi elvetiche assai rigide che variano inoltre da cantone a cantone, allevare è una vera impresa. Dal 2007 inoltre è stato vietato l’importazione di cani senza coda, come è anche vietato esporre cani senza coda. Vi è anche una legge che dice che una femmina senza coda non può riprodurre. Si parla poi di quarantena inglese. Questo per dire che negli ultimi cinque anni è stato assai difficile per gli allevatori di razze con coda tagliata di importare del nuovo sangue nel loro allevamento e dunque di migliorare la loro selezione.

Nel ring d’onore soffiava già aria di Europea. Tutto era cronometrato da dei commissari di ring in uniforme. Il ring dei giovani si divide in due sottogruppi (1-5 e 6-10), questo per limitare il numero dei soggetti nel ring d’onore. Il giudice sceglie un certo numero di soggetti che rientrano per spareggiare con gli altri del secondo battaglione. Il giudice ha più spazio e i cani non si sovrappongono per mancanza di spazio. Questo evita inoltre di avere una decina di gruppi giovani dove a volte vi è soltanto un soggetto.

Il BIS di sabato ha visto la vittoria di un Cocker Americano svizzero mentre il re della domenica è stato un Afgano proveniente dalla Svezia. Il Barbone Nano Nero, Kudos Lykke Li di proprietà di M. Nilsson che vive in Italia ha fatto una doppietta piazzandosi due volte sul secondo gradino del BIS.

Il prossimo appuntamento nel calendario internazionale elvetico è St Gallen il 12-13 maggio 2012 (www.iha.stgallen.ch) . Da non perdere di vista l’appuntamento europeo: Ginevra 30-31 agosto – 1 settembre 2013 (www.eurodogshow.ch) .

 
 
     
 

 

 
 
 
 
 
 
   
   
 
   
   
 
   
   
 
   
   
   
   
 
   
   
 
   
   
 
   
   
 
   
   
   
   
   

<<<    >>>

 

Presentation... Article... Results... Comments... Judges List... Sat... Sun... all Podiums... Best in Show... Junior Handling...Various...

COUNTRIES BREEDS A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z INTERVIEW SOCIAL SPORT SHOW CONTACT

EUROPEANDOG.COM Copyright © 2011           

home  Site Map